LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

L'Amministrazione presenta il nuovo sistema di telecamere per rilevamento veicoli e per le aree pubbliche

Un progetto a cui Amia sta lavorando da mesi e avviato dalla precedente giunta

L´Amministrazione presenta il nuovo sistema di telecamere per rilevamento veicoli e per le aree pubbliche
Carrara - Dopo la presentazione del sistema di videosorveglianza delle isole ecologiche, arrivano nuove telecamere per il rilevamento dei veicoli che sono già state collocate in cinque punti strategici di accesso al territorio comunale, mentre nei prossimi mesi sarà implementato e ampliato su tutto il territorio comunale il sistema di videosorveglianza tradizionale con "telecamere di contesto", ovvero telecamere che riprendono non solo strade, ma anche luoghi di vario tipo quali piazze e strade pedonali o parchi, con tecnologie all'avanguardia per un miglioramento del controllo del territorio.

"Tra le prime segnalazioni ricevute dal nostro insediamento – ha affermato il sindaco Francesco De Pasquale – una buona parte ha riguardato, e continua a riguardare, situazioni relative all'insicurezza e a casi di degrado. Il sistema che iniziamo a presentare oggi risponde all'esigenza di maggiori controlli sul territorio per una maggiore sicurezza dei nostri concittadini. Il progetto è stato portato avanti confrontandosi con la Prefettura e la Questura, ed è stato accolto con viva soddisfazione dalle due istituzioni. Inoltre devo ringraziare Amia che ha seguito e curato l'installazione del sistema di telecamere di rilevamento veicoli".

Il nuovo impianto di sorveglianza sui veicoli in transito, in fase di attivazione, ha spiegato la comandante della Polizia Municipale Paola Micheletti, è formato da telecamere posizionate in cinque punti lungo le arterie principali di accesso alla città: lungo la statale Aurelia, al confine con i comuni di Luni e Massa, sul lungomare al confine con Sarzana e Massa e lungo il viale XX Settembre all'ingresso del centro città. Il nuovo sistema di videosorveglianza con rilevazione delle targhe dei veicoli circolanti è collegato alla centrale operativa del Comando della Polizia Locale e permette un maggior controllo del territorio grazie anche al collegamento con le altre Forze di Polizia che è attualmente in fase di realizzazione. Il sistema può essere utilizzato, oltre che per il controllo della circolazione, anche a fini investigativi e, quindi, di prevenzione e repressione della criminalità. È possibile anche attivare controlli sui veicoli che circolano privi di copertura assicurativa, ma soprattutto il sistema permette di controllare in maniera capillare il territorio registrando i passaggi di veicoli.

Questo sistema costituisce la prima parte di un progetto complessivo riguardante la videosorveglianza; nei prossimi mesi, infatti, l'Amministrazione comunale procederà con una ulteriore implementazione che riguarderà sia la tecnologia, sia il numero delle telecamere di contesto che andranno a coprire anche zone del territorio comunale attualmente sprovviste di telecamere e per le quali si è riscontrata una necessità. Si tratta di telecamere ad alta definizione che consentono di sorvegliare aree vaste, garantendo un efficiente monitoraggio di strade, piazze, parchi e edifici pubblici. "Si tratta di un investimento importante per l'Amministrazione" ha aggiunto il vicesindaco con delega al bilancio, Matteo Martinelli. "Per la realizzazione di questa ulteriore fase del progetto, che punta ad accrescere il sistema di controllo sul territorio e la sicurezza per i cittadini – ha proseguito – intendiamo investire circa 180mila euro. Attualmente la procedura è nella fase progettuale, a seguito dell'adesione alla piattaforma Consip per gli acquisti della Pubblica Amministrazione. È prevista la sostituzione delle telecamere già esistenti con un tipo di ultima generazione e il posizionamento delle stesse in un numero maggiore di zone che fino ad oggi erano state escluse, tra cui Avenza, Grazzano, Bonascola, La Foce". Le telecamere di contesto in tutto saranno circa 90 per il controllo di circa 45 aree pubbliche.
Venerdì 24 novembre 2017 alle 15:02:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





VIDEOGALLERY


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News