Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Demolizione ponte Carrione, Ferri: «Il 15 giugno partono i lavori. Fermatevi»

Il deputato di Iv chiede a Regione Toscana e Comune di Carrara di non procedere con l'intervento ad Avenza in questo momento critico per l'economia del territorio

in via gino menconi
Demolizione ponte Carrione, Ferri: «Il 15 giugno partono i lavori. Fermatevi»
Carrara - Sarà il 15 giugno prossimo l'inizio dei lavori di demolizione del ponte sul torrente Carrione di via Gino Menconi ad Avenza. La data è stata confermata dal deputato di Italia Viva, Cosimo Ferri, in una nota in cui esprime tutta la sua preoccupazione per questo intervento di messa in sicurezza idrologica che, dall'altro lato, però, si inserisce in un momento di totale insicurezza economica.

«La cittadinanza – afferma Ferri – è molto preoccupata per questa silenziosa decisione della Regione Toscana, in accordo con il Comune di Carrara, di iniziare i lavori di messa in sicurezza del ponte il 15 giugno. È davvero poco opportuno bloccare la viabilità in un momento molto delicato per i commercianti, per le famiglie, per l’economia del territorio che dipende dal turismo e dalla possibilità di semplificare la circolazione».

«Non si comprende – prosegue il deputato – perché si sia decisa questa data e non il periodo del lockdown essendo lavori che comunque era possibile effettuare e che non avrebbero inciso nello svolgimento di attività commerciali chiuse per l’emergenza sanitaria. Occorre fare chiarezza e rimandare inizio lavori e concentrarsi nel frattempo sulla sicurezza e pulizia dell’alveo del fiume che già consentirebbe di risolvere in parte diversi problemi. È evidente che queste mie considerazioni non riguardino né il tipo né la necessità di intervento e siamo grati a chi ha finanziato i lavori della messa in sicurezza del ponte ma non possiamo stare in silenzio nel vedere come nella programmazione dei lavori non si valutino le necessità della gente, e il momento di difficoltà per le attività commerciali».

«Quello che non comprendiamo – conclude Ferri – è il fatto che si decida senza quella sensibilità istituzionale e quel confronto in un momento in cui la cittadinanza ha bisogno di fiducia. Chiediamo al sindaco e alla Regione Toscana di rivedere questa data e di non calare decisioni dall’alto ma di condividerle con una comunità che ha bisogno di essere coinvolta. Occorre porre al centro sempre il cittadino».

Sull'argomento un mese fa era intervenuto, a nome di Confesercenti, l'imprenditore Nando Guadagni.
Giovedì 28 maggio 2020 alle 21:34:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News