LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 09.26 del 23 Ottobre 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Bonifiche area ex-Rumianca, il sindaco incontra Syndial

De Pasquale: “Interventi fondamentali per l’ambiente e per il recupero di una grande zona produttiva. Effettueremo un sopralluogo”

Carrara - Il sindaco Francesco De Pasquale ha incontrato nei giorni scorsi i rappresentanti della Syndial Spa per essere aggiornato sul processo di bonifica dell’area ex-Rumianca di Avenza, di cui la società del gruppo Eni è proprietaria. Insieme al primo cittadino anche gli assessori Andrea Raggi (attività produttive) e Sarah Scaletti (ambiente), il capogruppo in Consiglio comunale del Movimento 5 Stelle, Stefano Dell’Amico e il consigliere regionale, Giacomo Giannarelli.

Il sindaco De Pasquale in apertura ha messo in evidenza quanto sia importante bonificare al più presto quell’area della zona industriale per arrivare quanto prima a una sua reindustrializzazione. “Questi interventi fondamentali – ha detto il primo cittadino – hanno subìto un ritardo cronico che pone un problema ambientale da superare il prima possibile, anche nell’ottica di recuperare per la città un’area produttiva importante”.

L’area in questione è grande quasi 170mila metri quadrati e si trova all’interno del Sito di interesse nazionale (Sin). Nel corso dell’incontro, i rappresentanti di Syndial hanno illustrato all’Amministrazione comunale le loro attività nel sito di Avenza e le tipologie di intervento di bonifica dei terreni e della falda acquifera. Attualmente sono in corso gli interventi di bonifica della falda, dopo l’ottenimento del decreto autorizzativo del Ministero dell’Ambiente. Contemporaneamente si sta procedendo alla demolizione del capannone di via Provinciale Avenza-Massa (la strada che collega via Massa-Avenza a via Dorsale).

“Syndial – spiega il sindaco – ci ha presentato un progetto di bonifica per lotti, in modo da bonificare e sbloccare più velocemente le zone meno inquinate e renderle disponibili in breve tempo per l’insediamento delle imprese. A questo proposito è stato proposto di redarre un protocollo d’intesa tra Ministero dello Sviluppo economico, Ministero dell’Ambiente, Regione Toscana, Comune di Carrara, Consorzio Zona industriale apuana e, appunto, Syndial finalizzato alla riqualificazione e alla reindustrializzazione”.

“Ci siamo accordati per rivederci a breve – conclude  – in modo da ricevere aggiornamenti e per approfondire ulteriormente la questione, anche effettuando un sopralluogo direttamente nel sito di Avenza”.
Giovedì 28 settembre 2017 alle 16:36:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News