Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 06.01 del 24 Settembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Alternanza scuola-lavoro, convenzione Galilei - Periti Industriali di La Spezia

Ferri:" La figura del professionista è fondamentale e bisogna tutelarne il ruolo e la dignità".

Alternanza scuola-lavoro, convenzione Galilei - Periti Industriali di La Spezia
Carrara - Questa mattina all’Istituto Tecnico Industriale Galileo Galilei di Carrara per la firma del protocollo di Alternanza scuola-lavoro con il Collegio dei periti industriali di La Spezia rappresentato dal Presidente Fulvio Chiappini. All’evento era presente anche Luciano Scaramella Presidente del Consiglio dei Periti Industriali di Massa che ha offerto la collaborazione di tutto l’ordine alle attività dell’Istituto.

“Si tratta di un protocollo importante che avvicina i ragazzi e la scuola al mondo del lavoro consentendo loro di partecipare alle attività di formazione dei periti industriali ed è un passo in avanti verso una più stretta collaborazione con il mondo della libera professione.
Desidero ringraziare gli ordini professionali presenti per l’attenzione che hanno dimostrato. La figura del professionista è fondamentale e bisogna tutelarne il ruolo e la dignità. Iniziative di questo tipo avvicinano ancora di più il mondo delle professioni ai cittadini e creano un circuito virtuoso con l’istruzione migliorando il servizio svolto.
L’alternanza Scuola-Lavoro è un punto di partenza fondamentale per creare lavoro e diminuire la disoccupazione. Avvia inoltre un cambio culturale. Ripartiamo da qui con ancora più investimenti.” ha dichiarato Ferri.
“È importante che la scuola si apra al mondo del lavoro e delle professioni, con collegamenti che consentano agli studenti di affrontare le esigenze di una società sempre più dinamica e globale.
Questo modello didattico si è finalmente affermato anche in Italia dal 2015 (L.107/2015) con un’importante legge che rappresenta un primo punto di partenza per consentire agli studenti di orientarsi nel mondo del lavoro una volta terminato il ciclo di studi obbligatori. Il Governo ha poi stanziato 100 milioni e ha reso strutturale questa sperimentazione.
La scelta del proprio percorso lavorativo è un momento importante per i ragazzi e queste esperienze consentono di rafforzare le proprie decisioni ”.
Domenica 15 aprile 2018 alle 11:38:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News