Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 06.07 del 7 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Più vicini alle esigenze delle famiglie». Il “Centro Anch’io” amplia l’offerta

Comune di Carrara e Nausicaa Spa hanno accolto le richieste dei famigliari degli utenti. Cimino: «Servizio decisamente più efficiente». L’assessore Galleni: «Risultati che inorgogliscono»

convenzione modificata
«Più vicini alle esigenze delle famiglie».  Il “Centro Anch’io” amplia l’offerta
Carrara - Più vicini alle esigenze delle famiglie. Il “Centro Anch’io” di Carrara amplia l’offerta che modifica l’orario e andrà a potenziare il servizio nei mesi di luglio e agosto, come richiesto dai familiari degli utenti. Il Comune di Carrara e Nausicaa Spa, la multiservizi che gestisce questo centro di socializzazione per persone con disabilità, hanno modificato la convenzione per accogliere le richieste delle famiglie. Nello specifico, l’orario invernale è stato modificato in modo tale da consentire un ampliamento dell’offerta dei mesi estivi.

«La nuova formula – spiega il presidente di Nausicaa, Luca Cimino – è molto più omogenea e prevede una estensione a 9 ore settimanali nei mesi di luglio e agosto, consentendo agli utenti maggiore continuità e alle loro famiglie un servizio decisamente più efficiente e in linea con le loro necessità».

«Questa amministrazione – dichiara l’assessore alle Politiche Sociali, Anna Galleni – ha prestato immediatamente ascolto alle esigenze delle famiglie di queste ragazze e ragazzi. Siamo partiti con l’estendere il servizio anche il mercoledì pomeriggio, soluzione negli anni addietro da sempre richiesta dai familiari e oggi arriviamo a questa rimodulazione che viene loro nuovamente incontro. Ringrazio sentitamente il personale del settore sociale e Nausicaa per la professionalità, la disponibilità e non da ultimo la sensibilità dimostrata. Quando si lavora insieme partendo dai bisogni si ottengono nel tempo risultati che inorgogliscono».

«Dare risposte positive a una esigenza sentita dalle famiglie che, assieme ai loro ragazzi, vivono il nostro centro come una seconda casa – aggiunge il presidente Cimino – ci dà grande soddisfazione. Da quando ci siamo insediati, siamo riusciti ad avviare nuove attività come ad esempio la creazione di prodotti derivanti da materiali di scarto, in una logica di economia circolare che è un obiettivo primario della nostra azienda. Questi ragazzi sono i primi a insegnarci che il rifiuto può e deve essere visto come una risorsa. Grazie all’apporto dell’associazione, queste piccole opere d’arte sono visibili al pubblico. La trasversalità di Nausicaa emerge anche da questi particolari. Presto daremo il via a lavori di miglioramento della struttura, con un ulteriore valorizzazione del Centro anch’io. Un ringraziamento speciale a Jonathan Lisci, recentemente nominato coordinatore della struttura, per aver mostrato da subito grande disponibilità e competenza nel riorganizzare il lavoro del centro».

Il “Centro Anch’io”, che ha sede presso la scuola primaria Gentili di Fossola, accoglie ogni giorno 13 persone, che vengono quotidianamente impegnate in una serie di attività all’interno e all’esterno del centro. La programmazione delle attività e il loro svolgimento è curato da un team di esperti, educatori e operatori socio-assistenziali di Nausicaa, che garantiscono un servizio di eccellenza sia sotto il profilo educativo che assistenziale. «Questo è confermato dal grado di soddisfazione delle famiglie – conclude il presidente – le cui richieste di un ampliamento dell’offerta sono state accolte formalmente nei giorni scorsi con una delibera di giunta dell’amministrazione comunale».
Martedì 3 marzo 2020 alle 15:26:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




















Chi è il miglior giocatore del Don Bosco Fossone?























Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News