Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Rocca: "I traguardi raggiunti sono una sensazione che non ha eguali”

L’attaccate classe 1989 è il capocannoniere di Terza Categoria, insieme a Giannotti del Vallizeri, con 23 reti

Rocca: `I traguardi raggiunti sono una sensazione che non ha eguali”
Terza Categoria - Con la vittoria del Fosdinovo sul campo del Massa Montignoso di lunedi 15 aprile si è chiusa la stagione di Terza Categoria. La vincitrice del torneo come sappiamo è stata con largo anticipo lo Sporting Forte Dei Marmi che ha stradominato il torneo. Il premio di capocannoniere però non è andato ad un attaccante della capolista, nonostante i 93 gol fatti, ma al massese del Cinquale Andrea Rocca, figlio del noto allenatore dei portieri del Milan Giorgio, a all'attaccante del Vallizeri Alessandro Giannotti: entrambi l'hanno buttata dentro 23 volte, "dividendosi" il riconoscimento.
Dedichiamo l'articolo di giornata a Rocca, classe 1989 con una carriera alle spalle molto sfortunata e fermo da anni prima della ripartenza in questa stagione. Nel campionato appena concluso in realtà avrebbe fatto 26 reti, ma poi 3 sono state annullate per una partita persa a tavolino.

Di seguito un riassunto della sua "vita" calcistica:

I primi anni di calcio dal 1994 tra Poggioletto e società professionistiche come Hellas Verona e Ternana. Poi torna in zona negli allievi del Pietrasanta dove subisce la rottura completa del ginocchio destro (crociato, menischi, collaterale) che lo lascia fuori dai giochi per parecchio tempo. Riparte nel 2008 con la Juniores Regionali del Romagnano, dove esordisce in Promozione nel 2010. La stagione successiva, a seguito di un'entrata da dietro, si ritrova di nuovo con le stampelle (rottura dei menischi), esito sicuramente meno grave a livello fisico del precedente infortunio, ma che lo "ammazza" a livello psicologico. Così smette e riparte nel 2014 quando mister Aldo Poggi (ex Fivizzanese) lo riporta in Terza Categoria al Real Montignoso, dove ritrova la vera passione per il calcio. Al Real vince il “triplete” di categoria. Poi, per motivi di lavoro, decide di smettere ma almeno con un ricordo positivo che lo tiene legato al calcio giocato.
Quest'anno ad agosto viene chiamato dal Cinquale del presidente Agas Baldi e non riesce a dire di no. Scelta azzeccata, visti i risultati...

A seguire la sua dichiarazione su questa stagione più che positiva:

"Con gli orari di lavoro facendo qualche sacrificio avevo capito che potevo esserci e a quel punto presi la palla sul balzo e ho accettato. Ringrazierò sempre la società del patron Baldi Agas per quella chiamata: partiti come la rivelazione del campionato, purtroppo ci siamo trovati contro più di un ostacolo a livello di infortuni e presenze, ma nonostante tutto siamo arrivati infondo da grande gruppo. Non avremmo vinto il campionato, ma sicuramente ha vinto l'amicizia e la passione!
Grazie al contributo di tutti sono riuscito a vincere la classifica capocannonieri che per me è stata una grandissima soddisfazione. Una rincorsa continua poiché sul campo avevo trovato la rete 26 volte, ma purtroppo con una partita annullata e una persa a tavolino mi sono stati tolti 3 gol, e quindi fino all'ultimo è stata una vera e propria bagarre, ma alla fine nonostante “L'handicap” sono riuscito a farcela!

Sarà pur sempre la Terza Categoria ma come dice mio babbo: “Non esistono piccole soddisfazioni, i traguardi raggiunti specie quelli inimmaginabili, ma comunque voluti, sono una sensazione interiore che non ha eguali”.

Dedico questa vittoria a mia figlia Anna alla mia famiglia, ma sopratutto a mia nonna purtroppo scomparsa il 21 marzo".
Martedì 16 aprile 2019 alle 10:31:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Questo post è a cura della A.S.D. Sportivamente


Notizie Massa Carrara







Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News