Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Seconda Categoria, inizia il girone di ritorno

Partita dell’anno del Ricortola in casa del fanalino Fortis. Il neroverde Giacomo Bellé da l'addio al calcio

Seconda Categoria, inizia il girone di ritorno
Seconda Categoria - Riparte il girone di ritorno del campionato di Seconda Categoria. La prima giornata presenta la seconda trasferta consecutiva della capolista Sporting Pietrasanta in lunigiana, dopo il successo di misura sul campo della Filattierese il club di mister Gabriele Mazzei è chiamato a difendere il primato al “Panigaccio" di Podenzana. I versiliesi, raggiunta la vetta in compagnia dei collinari del Corsanico, troveranno di fronte una squadra che dopo gli innesti di dicembre fatto vedere buone cose, confermate da undici punti nei recenti cinque turni che hanno fruttato il quinto posto.

L’altra leader del girone Corsanico ospita tra le mura amiche contro il ritrovato Cerreto, i blu cerchiati di mister Emiliano Bertelloni dopo il sonante successo sull’accreditata Fivizzanese e il graduale recupero di pedine fondamentali sale sul campo della lieader consapevole di poter tornare a casa con un risultato positivo.

Chi rimane in finestra è il Romagnano che insegue la coppia di vertice a due lunghezze, dopo Podenzana ritorna in lunigiana nel fortino del Monti. I "dragoni" di mister Andrea Bartolini, in buona salute in virtù degli recenti risultati, sono determinati a far valere il fattore campo per allontanarsi dal girone per non retrocedere.

Dopo lo scivolone di Cerreto, i "medicei" di mister Aldo Poggi, usciti dal girone play off, scendono alla “Fossa dei Leoni” per la seconda trasferta consecutiva contro i nero azzurri dell’Atletico Carrara. Per la Fivizzanese, ultimamente a corto di organico, si profila l’ennesimo impegno delicato contro una compagine tornata quella delle stagioni scorse.

A centro classifica, a ridosso dei pisani della Stella Rossa, stazionano le tre cugine della lunigiana quali Monzone, Filvilla e Monti. I granata di mister Luciano Guelfi ricevono la visita della squadra rivelazione Stella Rossa; le "vespe" villafranchesi, dopo la buona prestazione di Corsanico, iniziano il girone con la seconda gara in esterna, impegno tutt’altro che facile in casa del Lido di Camaiore. I versiliesi di mister Fabrizio Monga, quarta forza del girone, vengono da quattro ottimi risultati, pari con la capolista Pietrasanta e tre convincenti successi che li hanno portati a tre punti dal Romagnano.

Assolutamente da seguire la partita di Filattiera dove andrà in scena il derbissimo tra i padroni di casa e il Mulazzo per uno scontro che vuol dire tanto in chiave salvezza. Situazione opposta per le due formazioni, i locali che nelle ultime 5 gare hanno trovato 3 vittorie ed escono da una sconfitta di misura con la capolista dove non hanno sfigurato; gli ospiti che nelle ultime 5 uscite hanno trovato soltanto un punto, l'ultima gara in casa del Monti. Di conseguenza i pronostici sono a favore dei gialloverdi ma solo il campo potrà dimostrarlo.

Infine domenica va in scena la sfida “triller” tra il Ricortola e la Fortis Camaiore in casa dei lucchesi. Proprio il match di andata (lontanissimo 16 settembre) fu il primo e unico successo della squadra dell'ormai ex mister Paolo Bertelloni. La società di Via Delle Pinete infatt, per dare una scossa, in settimana ha deciso di cambiare, riconsegnando la panchina alla vecchia conoscenza Rossano Brizzi che ha già fatto bene a Ricortola e conosce l'ambiente.

Con mister Bertelloni ha deciso di uscire di scena uno dei simboli del calcio della provincia dell'ultimo ventennio che in questa prima parte di stagione era quasi diventato il vice del tecnico e metteva la sua esperienza a servizio della squadre nei minuti finali di molte gare. Stiamo parlando del classe 1979 Giacome Bellè (foto), giocatore alto e non velocissimo ma dotato di grandi qualità tecniche e intelligenza tattica che in carriera gli hanno permesso di svolgere alla perfezione sia il ruolo di centrocampista, sia quello di attaccante. I suoi anni migliori sicuramente a Montignoso dove tra Prima Categoria e Promozione giocò per più di 10 stagioni con allenatori del calibro di Roberto Carmassi, Rossano Alberti e Gianluca Lazzini, che lo inventò in Promozione come punta atipica, stile "falso nueve". Dopo Montignoso migrò in Liguria, con al Colli di Luni di Gassani, per poi tornare nel massese in squadre come Apuania, Romagnano e da ultimo il Ricortola.

Di seguito la sua dichiarazione di addio sulla sa pagina facebook: "Il 9 dicembre alle 16:30 circa non pensavo che sarebbe stata l'ultima volta in cui uscivo da un campo di calcio. Il fisico ormai stava mollando da 2/3 anni, ma la testa mi diceva di continuare a dare anche solo per pochi minuti una mano alla squadra. Domani per la prima volta dopo più di 20 anni non avrò il pensiero di alzarmi dal letto, fare la borsa e iniziare a pensare alla partita... è arrivato il momento di attaccare le scarpette al chiodo. Sono stati vent'anni vissuti con passione per quello che si pensa sia solo un gioco, ma che mi ha regalato emozioni impareggiabili, vittorie, sconfitte, amicizie, incazzatture, gioie e dolori. Mi mancheranno i rituali dello spogliatoio, il suono dei tacchetti, le partenze alle 9 di mattina per paesini sperduti, il pranzo "da atleti", l'ingresso in campo, i gol, i calci dati e presi, gli arbitri (si anche loro), la competizione, la sensazione uscendo dal campo di avere dato tutto, la stanchezza dopo la partita, l'adrenalina per una vittoria e la tristezza per una sconfitta, compagni e avversari. Si chiude una parentesi della mia vita, e ringrazio chiunque in questi anni ho incrociato per i campi di mezza Toscana giocando al gioco più bello del mondo".

Programma gare, arbitro di domenica 13/01/2019

Atletico Carrara-Fivizzanese (“Fossa”, Enrik Lila di Lucca)
Atl. Podenzana-Sp. Pietrasanta (“Comunale”, Francesco Gravina di Viareggio)
Corsanico-Cerreto (“Le Colline”, Marco Buccheri di Pisa)
Filattierese-Mulazzo (“Selva”, Andrea Ageeb Salib di Viareggio)
Fortis C.-Ricortola (“Via Fonda”, Andrea D’orta di Pisa)
Lido-Filvilla (“Benelli”, Giacomo Tucoli di Livorno)
Monti-Romagnano (“Don Bosco”, Dario Cinquini di Viareggio)
Monzone-Stella Rossa (“Giannetti”,Davide Neri di Viareggio)
Sabato 12 gennaio 2019 alle 14:36:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Questo post è a cura della A.S.D. Sportivamente


Notizie Massa Carrara







Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News