Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Fivizzanese, il Condor: "Rigorosità difensiva e grande libertà offensiva"

Il nuovo coach della medicea è alla prima esperienza e ha grande umiltà, ma anche idee chiare e principi di gioco

Fivizzanese, il Condor: `Rigorosità difensiva e grande libertà offensiva`
Seconda Categoria - Il "Condor" Marco Mencatelli, ex attaccante che ha fatto la fortuna con i suoi gol di molte squadre del comprensorio lunigianese, è appena diplomato allenatore Uefa B e con la Fivizzanese farà la sua prima esperienza in panchina. Da calciatore ha sicuramente lasciato un bel ricordo, tanto che oltre alla Fivizzanese ha avuto altre richieste, ma non ha potuto rifiutare la chiamata della squadra del suo paese.

Sei alla tua prima esperienza in panchina, ti senti pronto per questo importante passo? ”Mi sento pronto, ho voglia di dimostrare e sono molto motivato. La società mi ha dato una grande opportunità. Probabilmente lo scotto dell'esperienza, in una categoria così importante, all'inizio lo sentirò ma mi sento pronto. Sarà poi il campo a dire se lo sono ma ci sono le basi per fare un bel lavoro. Dopo il corso Uefa B mi aspettavo di essere chiamato, oltre alla Fivizzanese mi hanno chiamato anche altre società, questo vuol dire che da giocatore ho lasciato un bel ricordo, anche a livello umano, e questo mi fa molto piacere”.

Quali sono gli obiettivi che ti ha chiesto la società? ”Mi ha chiesto serietà, gestione del gruppo e di ricreare la “fivizzanesità” che negli ultimi anni era venuta a mancare. Infatti abbiamo puntato su un nocciolo duro del posto con l'inserimento di alcuni elementi da fuori per irrobustire la rosa. Vogliamo qualcosa di positivo per il paese, coinvolgere persone del posto e portare entusiasmo”.

Quali sono invece i tuoi obiettivi personali? ”Dimostrare di essere all'altezza della chiamata e della fiducia, capire se posso allenare a questi livelli, riuscire a trasmettere le mie idee. Ho il mio modo di vedere il calcio e spero di riuscire a metterlo in pratica nel mio paese”.

Quali sono i tuoi principi di gioco? ”Con l'esperienza i principi si affinano sempre di più. Voglio una squadra che non ha paura di giocare, di affrontare l'avversario, una squadra con le “palle”, sia in casa che in trasferta, idee chiare dal punto di vista tattico, grossa rigorosità difensiva che lascia spazio a grande libertà offensiva. Non buttare via la palla, soluzioni facili per mettere il compagno in condizioni di far bene. Sicuramente una tipologia votata al gioco”.

Che ambiente hai trovato a Fivizzano? ”Ambiente nuovo, rinnovato, positivo. Sono cambiate tante cose nell'organigramma, c'è molto entusiasmo. Sono contentissimo di essere al timone di questo bel progetto”.
Martedì 2 luglio 2019 alle 14:42:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Questo post è a cura della A.S.D. Sportivamente


Notizie Massa Carrara







Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News