Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 08.30 del 3 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Dilettanti, cosa si prospetta all’orizzonte

La LND: “Turni infrasettimanali delle gare da recuperare, campionati compresi i playoff dovranno concludersi entro e non oltre il 24 maggio 2020”

Dilettanti, cosa si prospetta all’orizzonte
Dilettanti - L'incredibile disastro del "Coronavirus" ha fermato il pianeta: da mercoledì 11 marzo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato pandemia, dopo poche ore il Presidente del Consiglio Conte con una nuova ordinanza ha “chiuso” tutte le attività commerciali (ad accezione dei servizi fondamentali). Non importa continuare con l’elenco dei divieti dei giorni scorsi, tra cui lo stop a tutte le attività sportive fino al 3 aprile, perché sull’argomento siamo tutti molto preparati, vista la ovvia preoccupazione che ci sta attanagliando.

Passando al calcio, le domande che in questi giorni si stanno facendo tutti sono: ma cosa succederà adesso? E se il tre aprile non si ripartisse? Potrebbero annullare tutto? Per quanto riguarda la Serie A il presidente federale Gravina ha sottoposto all’attenzione delle leghe interessate tre ipotesi: non assegnazione del titolo; far riferimento alla classifica al momento dell’interruzione; play off e play out (da determinare le squadre partecipanti).

Passando ai dilettanti, visto che le partite mancanti sono molto di meno rispetto alla massima serie, se il movimento ripartisse anche qualche giorno più tardi probabilmente si arriverebbe in fondo comunque. Questa è la volontà della Lega Nazionale Dilettanti che due giorni fa a riguardo dell’Eccellenza ha dichiarato quanto segue: «La Lnd ha indicato alle proprie strutture regionali di prevedere la disputa di turni infrasettimanali delle gare da recuperare. Inoltre, in ragione dei provvedimenti di sospensione delle attività, i campionati (compresi i playoff) dovranno concludersi entro e non oltre il 24 maggio 2020». Se cosi fosse ( Qui l’articolo completo) per l’Eccellenza e probabilmente anche per le categorie minori ci sarebbe una primavera di fuoco con partite ogni tre giorni, sicuramente un disagio visto i problemi lavorativi di molti dilettanti.

Se invece il Coronavirus non sarà debellato nemmeno in aprile allora si aprirebbero altri scenari e la LND sarebbe costretta a prendere decisioni più drastiche. Tuttoseried.com per la propria categoria ha riportato la seguente ipotesi: "Non si esclude l'interruzione anticipata del campionato. Se non dovesse bastare un ulteriore rinvio, infatti, la Lega potrebbe decidere di chiudere la stagione, tenendo conto delle classifiche maturate fino al momento della sospensione del campionato. Promosse in C tutte le prime in classifica. Discorso analogo per quanto riguarda le retrocessioni. Tutto lecito, in virtù di norme noif applicabili, appunto, avendo, tutte le squadre, disputato lo stesso numero di partite. Ipotesi remota che la Lega vorrebbe scongiurare, ma oggi soluzione tutt'altro che impossibile".
Giovedì 12 marzo 2020 alle 10:55:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Questo post è a cura della A.S.D. Sportivamente


Notizie Massa Carrara






Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News