Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 17.44 del 29 Maggio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Il Città di Massa pareggia al PalaOliveti

La squadra bianconera recupera due volte da situazione di svantaggio. 2-2

Il Città di Massa pareggia al PalaOliveti
Calcio a 5 -
Quarta giornata di Serie A2 di calcio a 5 al Palasport di via degli Oliveti, ancora a porte chiuse. Pareggio al cardiopalma per un fortunato Città di Massa che recupera due volte da situazione di svantaggio. 2-2

Tabellino

Città di Massa: Nobili; Quintin; Manfredi; Ussi; Marcio; Bandinelli; De Angeli; Garrote; Ribeiro; Dodaro (cap); Bertoldi; Lari. Allenatore sig. Garzelli

Saints Pagnano: Lovrencic; Cardinali; Zumbo; Assi; Marabotti; Zaninetti; Personeni; D’aniello; Mauri; Solosi; Mejuto Sebanes; Carabellese. 5-7-14-10-1 Allenatore sig. Lemma

Ammoniti: 15’38’’ p.t. Marcio (CM); 9’57’’ p.t. Lari (CM); 7’54’’ Bertoldi (CM); 3’17’’ p.t. Carballese (SP); 2’56’’ p.t. Mejuto (SP); 16’27’’ s.t. Bandinelli (CM)

Marcatori: Assi (P); Garrote (CM); Zaninetti (P); Garrote (CM)

Cronaca- Al Palasport di Via degli Oliveti è andata in scena la quarta giornata della Serie A2 di calcio a 5 tra i padroni di casa del Città di Massa e i Saints Pagnano. I bianconeri di mister Garzelli arrivavano alla sfida da secondi in classifica avendo totalizzato 7 punti in 3 partite e avendo raggiunto il terzo turno di Coppa, vincendo contro il Pistoia martedì scorso. Gli ospiti, invece, prima di questo match contavano 4 punti dopo 1 vittoria, 1 pareggio e 1 una sconfitta.

I Saints iniziano la partita su ritmi altissimi, pressando molto e lasciando poco spazio agli avversari per costruire la manovra. Dopo poco più di 2 minuti arriva infatti la prima occasione della partita con l’argentino Mejuto che mette a sedere tutti, compreso il portiere Dodaro, per poi mettere in mezzo, ma il Città di Massa riesce a rinviare. Nonostante le difficoltà nel far partire l’azione dalla difesa, i bianconeri riescono comunque ad arrivare al tiro in un paio di occasioni e dopo 8 minuti sfiorano il gol con Lari che mette la palla di poco fuori dalla porta di Lovrencic. I Saints continuano a mantenere il pallino del gioco e a ripartire forti verso la porta di Dodaro che compie due ottime parate per salvare il risultato quando sul cronometro mancano 11’35’’ alla fine della prima frazione. La partita si fa meno scoppiettante, ma il Città di Massa fatica ancora a costruire e a 6’41’’ dalla fine del primo tempo Dodaro è miracoloso su Zaninetti e, dagli sviluppi di un corner, su Assi. I bianconeri riescono a costruire la prima vera azione solo alla fine del tempo, ma la palla calciata da Marcio dopo uno scambio con Ribeiro, finisce sul palo. Il Pagnano merita e concretizza a meno di un minuto dalla fine: gol di Assi che colpisce su un’azione nata da una brutta palla persa da Bandinelli. La festa dura poco, però, perché dopo 6 secondi Garrote calcia da fuori e spedisce la palla sotto l’incrocio dei pali. 1-1 e prima frazione che si conclude in parità.

Nel secondo tempo i bianconeri entrano in campo andando subito al tiro, per due volte, ma la partita rimane sulla falsa riga della prima frazione con i Saints che controllano. E dopo 1 minuto, da un’azione prolungata da calcio d’angolo, Zaninetti riporta in avanti gli ospiti con un tiro che passa sotto le gambe di Dodaro. I padroni di casa non riescono a reagire e adesso che il Pagnano aspetta, non ci sono gli spazi per essere pericolosi. La partita diventa più brutta, con tanti errori di precisione del Città di Massa che rispetto agli ospiti sembra essere più sulle gambe. La vera occasione per il pareggio arriva solo a 7 minuti dalla fine, con Lari, ma nulla di fatto. Garzelli inserisce Quintin per Dodaro e prova il tutto per tutto con il portiere in movimento, ma i Saints non demordono e dimostrano una grande organizzazione difensiva contrastando le avanzate bianconere. Nonostante ciò, per due volte Quintin arriva alla conclusione da ottima posizione, ma in entrambi i casi si divora il gol. Solo un errore di Lovrencic che si scontra con Zaninetti permette a Garrote di mettere la palla in rete, a porta vuota, per siglare la partita sul 2-2 definitivo, a una manciata di secondi dalla fine. Pareggio fortunato per i padroni di casa, che ancora devono perdere in questa stagione, ma che

hanno provato a fare il colpaccio mantenendo il portiere di movimento anche sul 2-2 a pochi secondi dalla fine, rischiando molto.

Polemiche nel finale quando a Ribeiro viene negato il gol vittoria: Lovrencic scivola con la palla in mano e la perde, il cronometro segna 6’’ e Ribeiro appoggia tranquillamente in rete. L’arbitro però non convalida il gol indicando il cronometro che era rimasto fermo lasciando fuori dal gioco la palla.

Brutta prestazione per il Città di Massa che non è mai stato in grado di costruire un’azione ben manovrata di fronte ad un avversario in una condizione migliore e molto ben organizzato. Potrebbero aver pesato le 3 partite in 7 giorni giocate dagli uomini di mister Garzelli, oppure la situazione paradossale del palazzetto che anche oggi è rimasto a porte chiuse. Il nodo della matassa sembrerebbe essere la recinzione esterna al nuovo impianto, non a norma di legge. Martedì prossimo, la commissione di pubblico spettacolo dovrebbe tenere l’ennesima riunione per stabilire o no l’agibilità del nuovo palasport cittadino.
Sabato 19 ottobre 2019 alle 18:50:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Questo post è a cura della A.S.D. Sportivamente


Notizie Massa Carrara






Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News