Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.35 del 26 Maggio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Città di Massa sconfitto sul campo della L84

I piemontesi dilagano: 9-2. Per i bianconeri testa alla sfida di settimana prossima contro la capolista Milano. Oggi in rete Quintin e Garrote

Calcio a 5
Città di Massa sconfitto sul campo della L84
Calcio a 5 - L84-Città di Massa 9-2 (3-2 p.t.)
L84: Luberto, Iovino, Marchiori, Cerbone, Rosano, Parmeggiani, Ghouati, Turello, De Lima, Tambani, Astegiano, Pedro Henrique. Allenatore sig. Michele Barbieri

Città di Massa: Dodaro, Quintin, Borges, Ziberi, Lari, Manfredi, Deste, Garrote, Berti, Perciavalle, Bertoldi, Nobili. Allenatore sig. Riccardo Garzelli

Marcatori: 0'20'' p.t. Cerbone (L), 2'35'' Iovino (L), 7'57'' Tambani (L), 16'11'' Garrote (M), 18'40'' Quintin (M), 1'14'' s.t. Marchiori (L), 3'38'' Turello (L), 4'28'' Ghouati (L), 5'54'' Turello (L), 8'58'' Marchiori (L), 16'06'' Rosano (L)

Ammoniti: Manfredi (M), Cerbone (L)

Arbitri: Luigi La Sorsa (Milano), Daniele Biondo (Varese) Crono: Vincenzo Cammarano (Nichelino)

Brandizzo-Dopo la sbornia di Coppa Italia il Città di Massa ha fatto visita alla L84, squadra di Volpiano, provincia di Torino, divenuta nota ultimamente per le acquisizioni di una parte delle quote della società ad opera di Claudio Marchisio. L84 arrivava alla sfida con due punti di vantaggio rispetto alla formazione massese, nonostante la sconfitta subita settimana scorsa contro Leonardo. I bianconeri, invece, arrivavano sull'onda dell'entusiasmo creata dallo storico traguardo raggiunto in Coppa Italia: qualificazione alle final four.

Alle 15.00 presso il Palazzatto Don Antonio Albano di Brandizzo(TO) è iniziata quindi una sfida di alta quota con il Città di Massa che ricercava una vera e propria impresa. Dal campo della L84 è uscita sconfitta anche la capolista Milano, appena due settimane fa, e in modo sonoro: 9-1.
Una piccola fortezza, dunque, quella degli uomini di Barbieri che inseguono un posto ai play-off vantando una delle due migliori difese del girone. Fortezza che ha resitito anche oggi sotto i colpi apuani. Anzi, ha abbattuto le speranze degli ospiti con un netto 9-2 che vendica il risultato dell'andata e accorcia le distanze con le posizione alte della graduatoria, in attesa della partita tra Imolese e Futsal Villorba prevista per le 19.00.

Sono bastati 20 secondi ai padroni di casa per passare in vantaggio con la rete di Daniele Cerbone, poi Iovino e Tambani per allungare sul 3-0. Sotto di tre reti il Città di Massa ha provato, col carattere che lo contraddistingue, a reagire e a rimettere in piedi un match iniziato col piede sbagliato. E allora sono stati i due spagnoli della rosa, "El Toro" Quintin e bomber Garrote (25 gol in campionato), a mandare le squadre negli spogliatoi sul 3-2. Partita riaperta.
Nella ripresa i piemontesi hanno ingranato una marcia in più segnando nel giro di 3 minuti i due gol che hanno portato il punteggio sul 5-2, spegnendo il fuoco delle speranze massesi.

Il punteggio finale, 9-2, e l'andamento della gara è stato sicuramente influenzato dalla stanchezza per la squadra di Garzelli che dopo la difficile trafserta sul campo del Città di Asti, mercoledì scorso, e le tante energie psicofisiche spese per raggiungere le final four, oggi si è ritrovata su uno dei campi più ostili di tutto il campionato contro una squadra arrabbiata e bisognosa di ritrovare la vittoria.
L'impegno di Coppa Italia si è fatto sentire non solo per i massesi, ma anche per il Città di Asti stesso che è uscito sconfitto 11-2 da Merate, contro i Saints Pagnano.

Una sconfitta, quella di oggi, che non mostra il vero valore di una rosa capace di raggiungere traguardi storici per tutto lo sport della nostra provincia. Come, per esempio, le prossime final four di Coppa Italia. Senza dimenticare che, da novellina della A2, questa squadra è stata capace di raggiungere quota 31 punti dopo 19 giornate e sembra navigare tranquillamente verso la salvezza, obiettivo stagionale, sognando posizioni da capogiro, non distanti.

Testa alla prossima: sabato 22 febbraio arriverà al PalaOliveti, ore 15.00, la capolista del girone, Milano. Un'altra bellissima sfida in una cornice familiare e amichevole per un Città di Massa voglioso di altre imprese storiche.

NICOLA BONGIORNI

Sabato 15 febbraio 2020 alle 17:36:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Questo post è a cura della A.S.D. Sportivamente


Notizie Massa Carrara






Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News