LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 16.12 del 22 Febbraio 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Il Carneval profano si farà, ma senza il contributo dell'amministrazione

Biggi: "Il bando è uno strumento inadeguato ai progetti delle pro loco. Speriamo in un confronto"

Il Carneval profano si farà, ma senza il contributo dell´amministrazione
Avenza - Il Carneval Profano si farà, ma per la prima volta senza alcun contributo da parte dell’amministrazione. Il bando destinato alle pro loco è andato deserto: pubblicato il 19 gennaio, è scaduto ieri. La ragione è duplice: “Le pro loco sono soggetti istituzionali – ha dichiarato il presidente della pro loco di Avenza Sascha Biggi in conferenza stampa – come stabilito dalla legge regionale in materia di turismo. Hanno l’obiettivo di valorizzare le specificità del proprio territorio.” Insomma, sarebbe la metodologia del bando in sé a risultare inutile per i progetti da loro ideati e proposti. “Abbiamo più volte fatto presente la nostra posizione all’assessora Federica Forti,” ha precisato Biggi. L'anno scorso l'amministrazione aveva stanziato 16mila euro per il Carneval profano; gli anni precedenti, cifre che si aggiravano intorno ai 10mila, prima che l'evento crescesse in importanza e partecipazione.

In secondo luogo, il bando in questione è apparso problematico: “È stato presentato troppo tardivamente – ha spiegato Biggi – e presenta evidenti vizi di forma. Il periodo indicato per le manifestazioni è a cavallo tra febbraio e marzo, ma nel testo del documento compare inspiegabilmente la data dell’8 marzo. Sembra un copia-e-incolla raffazzonato di altri bandi.”

“Nel corso di questi sei mesi l'amministrazione è ricorsa più volte all'affidamento diretto di servizi a favore di singole associazioni – ha affermato il presidente della pro loco di Avenza – anche nel settore turismo e cultura per l'organizzazione di eventi culturali. Perchè per le manifestazioni di grande rilevanza pubblica, a matrice popolare e con budget inferiori a 20mila euro, non può essere applicato lo stesso principio? Il Carneval profano coinvolge le associazioni del territorio, le scuole e una parte importante del tessuto commerciale di Avenza.”

La buona notizia è che la V edizione del Carneval Profano non salterà: “Lo celebreremo ugualmente, grazie al lavoro svolto dalle scuole del territorio, al contributo dei nostri volontari, dei commercianti e di tutti i cittadini che hanno deciso di dare continuità a questo grande progetto,” ha annunciato Biggi.

Il tema di quest'anno sarà il mondo della mitologia classica, sul quale hanno lavorato insegnanti, genitori e alunni dell'I.C. “Gino Menconi”. La manifestazione avrà luogo il 10 o il 17 febbraio: sarà chiarito nei prossimi giorni. Come di consueto, si aprirà con la partenza del grande corteo profano da via Giovan Pietro e si concluderà in tarda serata con il rogo del personaggio di re Carnebacco. Non mancheranno animazione, musica, attività laboratoriali per i più piccoli e spettacoli. A tutti i bambini sarà offerta una merenda grazie al contributo della cooperativa Cavatore Lorano; dopo il rogo serale i volontari offriranno calda e vin brulè a tutti i partecipanti. A partire dalla sera di martedì 30 la pro loco terrà, presso la sede della Pubblica assistenza di Avenza, la prima di una serie di riunioni volte a spiegare le novità ai cittadini.

Nessuna delle iniziative tradizionalmente organizzate dalla Pro loco di Avenza a cavallo tra il 2017 e il 2018 ha ricevuto finanziamenti comunali: né il festival multiculturale “Mondi di vivere”, né il cinepicnic (finanziato dagli organizzatori di tasca propria), né la festa della “M’nata” prevista per il ponte dei morti, né la rassegna per il Giorno della Memoria, che quest’anno non si è tenuta. Il 2015 è stato l’ultimo anno in cui tali manifestazioni sono state sovvenzionate. La Festa medievale era stata messa a bilancio dall’amministrazione precedente.

“Auspichiamo che un confronto con piazza 2 giugno possa avvenire al più presto,” ha concluso Biggi.
Sabato 27 gennaio 2018 alle 17:06:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara



FOTOGALLERY


-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News