Ultimo aggiornamento ore 15.12 del 24 Luglio 2017

Ieri sera il centro storico di Massa si è dipinto di bianco | Foto

“Bianca… la cena d’estate” ha riunito famiglie, amici e conoscenti

Ieri sera il centro storico di Massa si è dipinto di bianco<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/Bianca-la-cena-d-estate-31_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>

Massa - Ieri sera il centro storico si è riempito in occasione della quarta edizione di “Bianca… la cena d’estate”, un evento ispirato alla ‘Dîner en blanc’, nato nella Parigi del 1988 che rappresenta a Massa un romantico appuntamento che trasforma la città e che attira indifferentemente coppie, famiglie e gruppi di amici. Tutti i ristoranti, qualche giorno fa, hanno reso note le portate con cui avrebbero allietato gli ospiti. Dalle bollicine di benvenuto alla carne salata al tris di primi di pesce. Le pizzerie, per l’occasione, si sono adoperate e hanno preparato un vasto assortimento di “pizze bianche”.

Alcuni ristoratori sono rimasti soddisfatti: “E’ il primo anno che aderiamo a questa iniziativa e dobbiamo dire che non possiamo lamentarci, non abbiamo nessuna sedia e nessun tavolino vuoto”. A quanto pare, pero’, erano i negozianti a non essere molto entusiasti dell’iniziativa, dato che la maggior parte dei negozi ha chiuso presto o, addirittura, non ha nemmeno alzato le serrande.

Le persone si guardavano attorno meravigliate e con i loro telefonini fotografavano ogni piccolo dettaglio. Ma quello che ha stupito sia grandi che piccini è stata la “P-Funking band”, che sulla loro pagina facebook avevano scritto: “Siamo funkers d'arancione vestiti, ma per "Bianca... La cena d'estate" potremmo fare un'eccezione” e così è stato, hanno sfilato per tutto il centro storico con magliette bianche e con i loro strumenti sono riusciti a portare allegria e spensieratezza con la loro musica facendo partecipare persone di tutte le età cantando e ballando.

Non solo musica, ma anche arte. In Via del mercato, infatti, molti sono rimasti incuriositi da due giovani artisti che disegnavano con dei pennarelli e della bombolette spray colorate. All’inizio guardavano i due ragazzi un po’ disorientati, cercando di decifrare quale sarebbe stato il disegno finale avanzando anche delle ipotesi.

Una coppia di turisti milanesi ha raccontato: “E’ il primo anno che veniamo qui, ci piacciono molto le iniziative che avete organizzato, attirano parecchie persone ed è un’idea originale per riunire le famiglie– hanno concluso – sicuramente torneremo anche l’anno prossimo”.

Lunedì 17 luglio 2017 alle 11:47:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara





























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy