LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 16.12 del 22 Febbraio 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Terza Categoria, mister Bertelloni (Cerreto): "Daremo tutti noi stessi per far sì che la coppa venga al Cerreto"

Il tecnico blucerchiato analizza la stagione della sua squadra e lancia un messaggio ai rivali del Podenzana

Terza Categoria, mister Bertelloni (Cerreto): `Daremo tutti noi stessi per far sì che la coppa venga al Cerreto`
Terza Categoria - Mancano pochi giorni all'attesissima finale di Coppa di Terza Categoria (Mercoledì 21 febbraio ore 20.30) tra l'attuale capolista Podenzana e la quarta forza Cerreto. Il Cerreto è una società nuova, al primo anno di Terza, ma con una rosa molto competitiva e composta da giocatori di livello, dei quali alcuni hanno un passato in categorie superiori. Uno di questi è il tecnico Emiliano Bertelloni, noto ex attaccante Massese, che alla terza stagione come allenatore sta facendo un ottimo lavoro, tanto che la sua squadra è arrivata in finale della prestigiosa manifestazione e in più si trova in quarta posizione in campionato, a soli 6 punti dalle due capoliste, la corazzata Sporting Pietrasanta e appunto l'altra finalista di coppa Podenzana.

Facendo un bilancio di questa prima parte di stagione, pensi che potevate fare qualche punto in più e se si, cosa è mancato?
"Penso che abbiamo fatto un buon girone d'andata. Come avevamo già detto, il nostro obiettivo era quello di stare in alto e ad oggi è lì che siamo. Si, forse guardando la classifica qualcosa abbiamo lasciato per strada, purtroppo pagando un periodo di infortuni ed assenze, ma ora siamo carichi per migliorare ancora di più nel girone di ritorno".

Hai in rosa tanti elementi di spicco del calcio che conta, hai difficoltà il sabato nel fare la formazione e lasciarne qualcuno in panchina?
"L'abbondanza di giocatori importanti è una difficoltà positiva che affronto volentieri tutti i sabati. È certo che i ragazzi della mia rosa sono tutti possibili titolari, dal primo all'ultimo. L'importante, come dico sempre a loro, è che il gruppo sia unito. È questo che fa ottenere i risultati e loro me lo dimostrano sempre".

Podenzana e Pietrasanta, sembra siano le due formazioni favorite al campionato. Confermi o pensi che il Cerreto possa ancora farcela?
"Podenzana e Pietrasanta sono due grandissime squadre, come anche il Mulazzo. Basta guardare la classifica ed i tabellini di marcia che hanno tenuto fino ad oggi. Noi dobbiamo affrontare un sabato alla volta, senza preoccuparci della classifica e a fine aprile tirare le somme. Solo allora si vedrà se potremo toglierci delle soddisfazioni".

Il 21 febbraio ci sarà la finale di Coppa, proprio col Podenzana. Quale pensi sia l'antidoto per battere i "panigacci"?
"Antidoti per le finali non penso ne esistano. Ma ci sono degli elementi fondamentali in queste partite come la determinazione, la concentrazione e la cattiveria agonistica. Sono queste caratteristiche quelle che ti permettono di vincere, anche perché sono partite fini a se stesse.
Una cosa è certa, daremo tutti noi stessi per far sì che la coppa venga al Cerreto e mettere in bacheca qualcosa di significativo".
Giovedì 15 febbraio 2018 alle 15:43:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara



FOTOGALLERY


-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News